MARTIN LUTHER KING

…ho fatto un sogno…

 
A partire da € 4,99! IVA inclusa!
Guarda il trailer:

Martin Luther King nasce il 15 gennaio 1929 ad Atlanta (Georgia), da un predicatore battista e da una maestra. Studia teologia e vince una borsa di studio che gli permette di conseguire il dottorato in filosofia a Boston.
Pastore protestante dal 1953, è ispiratore e organizzatore delle iniziative a sostegno dei neri e contro la segregazione razziale. La sua è una lotta pacifica, ispirata alla dottrina della non violenza di Gandhi, ma nonostante ciò viene ingiustamente arrestato numerose volte. Nel 1964 è insignito a Oslo del premio Nobel per la pace.
Il 4 aprile, Martin Luther King, muore assassinato da un sicario a Memphis.

Da Wikipedia

Il movimento per i diritti civili
Gli obiettivi
Tra i diritti civili per i quali il movimento si batteva grande importanza era data al diritto di voto: King si adoperò soprattutto per effettuare tra la popolazione nera la cosiddetta "campagna del voto". In una situazione politica in cui mediamente meno di un nero su 5 esercitava il suo diritto di voto, la SCLC pose l'accento sull'influenza che poteva esercitare l'elettorato afroamericano votando un candidato piuttosto che un altro candidato razzista. Questo efficace modo di pensare fu adottato anche da Nelson Mandela che lottò per i diritti del popolo sudafricano.

I risultati della lotta
King era convinto che l'applicazione delle tecniche gandhiane di non-violenza all'organizzazione (da parte della SCLC) di campagne per i diritti avrebbe consentito, attraverso la copertura mediatica che ne derivava, la denuncia della situazione in cui versava la comunità nera. Di fatto questa strategia si rivelò vincente: i giornali e la televisione riportavano giornalmente sia le manifestazioni di protesta (marce, boicottaggi, episodi di resistenza civile come i sit-in.) sia la violenza e lo stato di segregazione a cui erano sottoposti i neri. Tutto ciò riuscì a convincere gran parte dell'opinione pubblica americana dell'importanza e della priorità che il problema dei Diritti Civili della comunità afroamericana aveva. King, in America, come Gandhi in India, organizzò una protesta pacifica, senza armi, soprattutto basandosi sul dialogo, ottenendo anch'egli grandi risultati. Le campagne di disobbedienza civile portarono lo stesso King a essere più volte imprigionato.

King applicò i principi della nonviolenza riscuotendo grandi successi, grazie anche a una meticolosa e strategica preparazione dei metodi, dei luoghi e dei momenti di protesta, in modo da massimizzare la loro visibilità e il loro impatto mediatico e sulla popolazione, sia bianca sia nera. King e la SCLC organizzarono così decine e decine di marce e manifestazioni di protesta per assicurare alla comunità nera d'America il diritto di voto, la fine della segregazione, pari diritti sul lavoro e altri basilari diritti civili. Quando nell'ottobre del 1963 vi fu la Riforma agraria lui intervenne come difensore dei diritti della popolazione nera, sfruttata dai latifondisti americani nelle piantagioni. Molte delle richieste del movimento furono in seguito accolte, e si tradussero in leggi degli Stati Uniti, grazie all'approvazione di documenti come il Civil Rights Act (1964) e il Voting Rights Act (1965).


ARGOMENTI
  • Il volto nero del redentore
  • 1956/1957 Montgomery story
  • 1957/1960 Gli anni del cambiamento
  • 1963 Birmingham ovvero: la segregazione
  • 1965/1967 da Selma a Chicago
  • 1968 Non c’è un Dio per gli spazzini di Memphis?
  • L’assassinio di Marthin Luther King
Per ogni altra informazione puoi scriverci all’indirizzo: contattaci@finson.com

Descrizione e note Consegna Prezzo Acquista
Martin Luther King - DVD Spedito su DVD, spese € 5 per ordine, senza limite di pezzi € 9,99
Martin Luther King - online come
funziona?
€ 4,99